NEI DINTORNI ...

Agropoli
AGROPOLI è sormontato dal maestoso promontorio sul quale è ben conservato il centro antico e gran parte del circuito delle mura difensive col seicentesco portale d'ingresso. Vi si accede attraverso la monumentale porta medievale al culmine di ampi "scaloni" dai quali è anche possibile spaziare lo sguardo sul porto e la sottostante marina. All'interno, tra linde viuzze degradanti verso il mare ed antichi portali, si affacciano negozi d’antiquariato, bar, ristoranti e pizzerie dove è possibile gustare i caratteristici piatti del luogo e la tipica pizza agropolese servita su un cesto di vimini. 

Paestum

PALINURO è la più nota località turistica dell’intera costa cilentana. Il centro abitato, disteso su un promontorio che si allunga tra la spiaggia del Ciclope e l’insenatura portuale, deve la sua fama al Club Mediterranèe che, negli anni ’50 e ’60, ne decretò l’ascesa nel firmamento turistico internazionale. L’Arco Naturale anticipa le suggestioni delle numerose grotte ed antri che si susseguono lungo il frastagliato costone.

Castellabate
CASTELLABATE dal 1998 è patrimonio mondiale dell'UNESCO ed è inserito nella lista de "I borghi più belli d'Italia". Con le frazioni marinare di Santa Maria, San Marco, Ogliastro Marina, Lago e Alano ha conseguito più volte il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu mentre Legambiente ha assegnato le "3 Vele" nella Guida Blu per aver coniugato in maniera discreta l'offerta turistica con il rispetto dell'ambiente e lo sviluppo ecosostenibile. All’interno di "Castrum abbatis", antico possedimento della Badia di Cava dei Tirreni, tra viuzze e slarghi che si aprono su panorami mozzafiato è stato ambientato il film "Benvenuti al sud".
Camerota

MARINA DI CAMEROTA è una rinomata località balneare affermatasi per la qualità delle acque e per il contesto naturale che la circonda, immersa com’è, fra le colline cilentane ricche della tipica macchia mediterranea. Intatto l'antico borgo marinaro che la rende caratteristica e unica nel suo genere, con i suoi vicoli che passano sotto suggestive volte ed arcate e le stradine che proseguono con ponti e scalinate. Sulla costa meridionale, tra numerose grotte dai colori cangianti che si riflettono sull’acqua di un azzurro intenso, le Aree Marine Protette di Baia degli Infreschi e Punta della Masseta. 

Paestum

PAESTUM è meta continua di studiosi ed appassionati dell’arte. Decine di migliaia di visitatori affollano per tutto l’anno l’area archeologica con i templi di Nettuno, Cerere e della Basilica e l’attiguo Museo Nazionale. Poco lontano dalla cinta muraria circa 15 km. di spiaggia ai margini di una lussureggiante pineta rappresentano il capolinea di un turismo di massa che affolla il litorale pestano anche a primavera ed in autunno. L’antica città della Magna Grecia è stata riconosciuta dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.186 secondi
Powered by Asmenet Campania